Domenica 28 Giugno – Escursione a Monte Arale

Condividi
Share

Se non amate i luoghi che vi permettono di avere uno sguardo a 360 gradi sull’Umbria e amate più l’olivo della ginestra, allora non continuate nella lettura, perché quello che troverete descritto in queste poche righe è il racconto della camminata di domenica 28 giugno e questi ingredienti, ci sono tutti.
Monte Arale e i suoi boschi saranno i protagonisti di questa camminata, ci troviamo in un’area di confine tra il Comune di Piegaro e di Montegabbione tra la provincia di Perugia e di Terni, boschi “ruvidi”, come io amo chiamarli, perchè ricchi di una folta e rigogliosa vegetazione.
Con i suoi 853m, Monte Arale non è di certo un monte particolarmente alto, ma la sua posizione e il non avere dirimpettai che ostruiscono lo sguardo verso l’orizzonte, gli consentono di donarci una vista sull’Umbria a tutto tondo.
Lungo i sali e scendi del nostro cammino, avremo delle vere e proprie “finestre di affaccio” sulla nostra bella regione, preparatevi dunque: Monti Martani, Monti Sibillini, Monte Subasio, Appennino Umbro-Marchigiano con il Monte Cucco, il gruppo del Monte Catria, il nostro Lago Trasimeno con le sue isole, Cortona, Monte Cetona e Amiata e poi giù verso il paesaggio dell’orvietano ed il Monte Peglia il tutto condito con profumate ginestre in piena fioritura, il verde rigoglioso dei boschi misti (resinose e latifoglie), tantissime tracce del passaggio di ungulati selvatici tra i quali caprioli e cinghiali.
Durante il percorso, toccheremo due piccoli gioielli medievali il castello di Greppolischieto e quello di Montegiove entrambi, come da tradizione, arroccati su di un promontorio a scrutare e controllare chi viene e chi và… compresi noi!
Che dire dunque? Per chi volesse, appuntamento alle 08,45 nella piazza di Greppolischieto (di fronte alla chiesetta di San Lorenzo), raggiungibile percorrendo la Strada Pievaiola in direzione Città della Pieve, uscire allo svincolo di Tavernelle Est e proseguire seguendo le indicazioni per Castiglion Fosco, poco prima di entrare nell’abitato alla vostra destra, trovate il bivio che sale sul crinale, percorrendolo per circa 6Km si raggiunge il punto di partenza della camminata.
Il percorso presenta un dislivello in salita di circa 400 m, con una lunghezza di circa 11,3 km, durata variabile in base all’andamento del gruppo cercando di consentire a ciascuno dei partecipanti di percorrerlo in sicurezza.


Si ricorda la necessità di una congrua scorta di acqua e snack che potrete gustare in una sosta prevista a metà percorso, si consiglia inoltre di partecipare alla camminata, provvisti di scarponcini da Trekking e bastoncini telescopici (per chi ne facesse uso) che consentiranno di affrontare, con maggiore sicurezza, alcuni tratti del percorso caratterizzati da piano stradale sconnesso.


Per partecipare occorre essere associati all’Associazione Culturale “L’Olivo e la Ginestra” (costo annuale € 30 od escursione singola € 7).

Per consentire il distanziamento durante l’attività potranno partecipare 30 persone al massimo. Per questo motivo la prenotazione è obbligatoria e solo i prenotati potranno partecipare alla camminata.
Per prenotare clicca sul pulsante sotto


Per informazioni: Patrizia – 347/ 11 53 245 – p.corgna@live.com

Lascia un commento