Domenica 28 Giugno – Escursione a Fossato di Vico

Condividi
Share

L’appuntamento per la camminata è alle ore 8,45 al parcheggio del cimitero di Fossato di Vico che si trova all’uscita della superstrada in direzione di Sigillo – Costacciaro.

Partiamo per antiche stradine di campagna segnate da vetuste querce e ginestre fiorite. I profumi inebrianti dei gialli arbusti ci prendono alla gola insieme al ligustro e al sambuco. Prendiamo a salire per la costa che lascia in basso l’antica via per Fabriano e Ancona. Si alternano porzioni di macchia a tratti di bosco alto fino a che, spianando, il sentiero si apre alla magnifica cima del monte Cucco e in basso ai borghi di Fossato di Vico, Colbassano, Purello, Sigillo e Costacciaro, con la corona dei colli eugubini che abbracciano la valle del giovane Chiascio. Una esplosione di cielo e colori, ancora ginestra a profusione, rose canine, vilucchio, sferracavalli, salvie montane, asteracee d’ogni foggia. Il sentiero si inerpica fra i pascoli e la vista si fa immensa fino alla cima di Pian del Prato a m. 961, dove, arrivando, oltre alla teoria di cime che portano al Cucco si apre la vista sui monti delle valli marchigiane, quella che da Cancelli scende verso Fiuminata e il San Vicino con una ampia porzione della valle Camerte.

Posarsi un po’ per ammirare tutto questo e fare scorta d’aria e luce è un piacere che si accoglie e che fa bene. Si prende poi a ridiscendere lentamente con la vista che abbraccia le colline che in progressione salgono lentamente verso il Subasio per ritornare al punto di partenza.

Il percorso presenta un dislivello di circa 450 m e una lunghezza di 10 km.

Per consentire il distanziamento durante l’attività potranno partecipare 30 persone al massimo. Per questo motivo la prenotazione è obbligatoria e solo i prenotati potranno partecipare alla camminata.
Per prenotare clicca sul pulsante sotto


Per informazioni: Giannermete – 3471148395 – romaniermete@gmail.com

Lascia un commento