Venerdi 2 Giugno- Escursione a Quadro (PG)

Condividi
Share

Ritrovo alle ore 8,45 a Quadro sulle luminose colline di Todi.

A Quadro si arriva (per chi proviene da Perugia/Terni/Foligno) uscendo dalla E45 a Todi e prendendo la SS448 in direzione Orvieto. Dopo circa 4,5 km si prende a destra in salita per la SS79bis in direzione Prodo, Doglio, Titignano, Quadro. Dopo 8 km dall’incrocio si arriva a Quadro e ci troviamo al piccolo parcheggio a sinistra poco dopo la chiesa (consigliata come sempre la condivisione delle auto, in questo caso ancor di più per l’esiguità degli spazi per parcheggiare).

Partiamo dall’antica borgata di collina (siamo a m. 538) e davanti s’apre l’Umbria meridiana con Todi in primo piano, la corona dei monti Martani e Amerini, l’appennino vasto a cingere lo sguardo. Attraversando Caselle e Quadro Vecchio si prende in discesa verso Cordigliano. Poggi verdissimi aperti sul mondo, geometrie di millenari ulivi, distese di profumato fieno che volano verso Todi, davanti a noi, sul colle suo che sbarra la strada al Tevere e lo invita a farsi occidentale.
Si passa al podere Selvareccia e si scende ancora.
Il profumo di signorina Favetta ci accende i sensi e assistiamo allo sposalizio festoso di Ginestra e Sambuco, all’amicizia maggiolina di Ligustro e Cisto che rendono grande la festa d’aromi e tinte.
E’ il cuore a carpire il sentimento del nostro andare, a confermarci che il sentiero è quello giusto.

S’arriva a Cordigliano e al suo torrione, alla chiesa di Sant’Angelo, allo stradone bianco che segna il fianco e mostra il mondo a chi lo sa vedere. E poi su verso altra torre diruta, massiccia questa e aperta al grano che s’imbiondisce sull’alitipiano di Querciabella.
E si torna al Quadro e il dipinto che s’è fatto insieme, intimo e vasto, personale e collettivo, ci quieta, ci predispone al buono e al bello che c’è intorno a noi.

Ci dà la voglia di essere.
La passeggiata è lunga circa 9 km, presenta un dislivello di m. 250, cammineremo per poco più di 3 ore.
Alla fine un pranzo buffet sotto le querce (da prenotare entro le 12,00 di giovedi 1 giugno).
Per informazioni e visioni: Ermete – romaniermete@gmail.com – 3471148395

Lascia un commento