Racconto della camminata a Monte Malbe

Condividi
Share

 

La passeggiata di oggi 25 febbraio 2018 tra Città della Domenica, Monte Malbe e La Trinità si è come di bianco vestita.

Una neve leggera cadeva piacevole, i suoi fiocchi sapevano di evanescenti fragilità. Loro ci hanno come voluto fare gentile compagnia; sono divenuti per queste poche ore il nostro unico orizzonte visivo; piano piano, è come se quel lento infrangersi su foglie ed ogni cosa riuscisse a creare un’atmosfera ammantata, ispirata e se volete riflessiva; credo che la compagnia, numerosa malgrado tutto, abbia potuto percepire l’essenza di questa particolare situazione. Quasi tutti direi abbiamo vissuto questa sensazione piacevole, giocosa, se volete anche ovattata; anche qui c’è sempre l’eccezione che conferma la regola od il rovescio della medaglia. Se chiedessimo alla nostra amica che ha avuto la sventura di dovere camminare per diversi chilometri con scarponi le cui suole si sono distaccate; per lei, forse, tutta questa piccola poesia sicuramente è svanita.

Ormai è venuta l’ora di accomiatarsi lasciandoci portare da questo fiocco di pensiero dall’incedere futile ma spero gentile.

Grazie a tutti per la partecipazione e la costanza. A domenica prossima per chi potrà e vorrà!

 

Lascia un commento