La Via Romea da Vipiteno a Bolzano

Condividi
Share

La Via Romea da Vipiteno a Bolzano. Dal 14 al 18 agosto 2018.

Vi proponiamo quattro tappe della Via Romea Germanica che parte, in Italia dal Brennero sino ad arrivare a Roma sui passi degli antichi pellegrini.

Il cammino presenta le seguenti caratteristiche e tappe:
Prima tappa da Vipiteno a Bressanone di km 32,7, con un dislivello in salita di 400 metri ed in discesa di 780 metri, che si svolgerà per 83% (pista ciclabile)su asfalto ed un 17% su sterrato. La Tappa si presenta assai lunga ma assai piacevole, lungo la Val d’Isarco; l’abbazia di Novacella è un autentico gioiello, ed il nostro punto tappa è una delle città più belle e ricche di storia di tutto l’Alto Adige.

Terza tappa da Chiusa a Collalbo di 20,5 km con un dislivello in salita di metri 1.240 ed un dislivello in discesa di metri 580 che si svolgerà per un 25 % su asfalto ed un 75 % sterrato. Tappa impegnativa per il dislivello in salita , ma molto appagante per gli stupendi panorami che godremo. Impareggiabile la vista sulle Dolomiti con i gruppi delle Oddle , del Sassolungo, dello Sciliar e del Catinaccio. Splendido l’arrivo nell’altopiano del Renon. Il percorso può essere convenientemente spezzato facendo tappa a Barbiano.
Seconda tappa da Bressanone a Chiusa di 15 km, con un dislivello in salita di 640 metri e di metri 700 in discesa che si svolgerà per un 66% su sterrato ed un 34% su asfalto. Panorami mozzafiato e magnifici sentieri tra boschi ombrosi e silenti fisseranno il ricordo di questa tappa. L’arrivo a Sabiona sarà emozionante in ogni senso ; e la bellezza ci accompagnerà sino a Chiusa , una deliziosa cittadina su una riva dell’Isarco.

Quarta tappa da Collalbo a Bolzano di km 16 con un dislivello in salita di 350 metri ed in discesa di 1280 metri che si svolgerà per un 58% su sterrato e per un 44 % su asfalto. Tappa breve e molto bella , che attraversa la parte meridionale del Renon , tra praterie di montagna , affascinanti fenomeno geologici, deliziosi laghetti, misteriose chiesette, viste mozzafiato sulle Dolomiti. Unica difficoltà l’elevato dislivello in discesa (esiste possibilità di scendere in funivia da Soprabolzano dopo circa 7 km. dalla partenza)

L’itinerario si presenta, pertanto, assai articolato e variegato.

Le descrizioni sommarie delle tappe provengono dalla consultazione della guida “La Via Romea Germanica” – Dal Brennero a Roma sui passi degli antichi pellegrini di Simone Frignani – Edizione Terre di Mezzo Editore.

Come sempre valgono alcune regole di carattere generale. Non ho mai percorso questo tratto di itinerario e ci addentreremo insieme in questa avventura. Affronteremo in maniera solidale le difficoltà eventuali che il percorso proporrà e che la piccola compagnia potrà avere.

Partiremo nel pomeriggio del 14 agosto e raggiungeremo Bressanone ove troveremo un alloggio. Ho bisogno di conoscere il numero esatto degli aderenti all’Associazione “L’olivo e la Ginestra” interessati a fare questa piccola avventura con urgenza.

Per maggiori informazioni contattare Louis Montagnoli – tel. 347/1715155 – mail louismontagnoli@libero.it.

Appena conoscerò il numero dei partecipanti potrò essere preciso sul costo da sostenere da parte ciascuno di noi! Come sempre cercheremo soluzioni economiche compatibilmente con la data e prezzi medi praticati in Alto Adige.

Lascia un commento