Una giornata sul lago tra pensieri e sogni

Condividi
Share

Anche la passeggiata del 1°. Dicembre 2019 non ha deluso!

Tante le provocazioni che riescono ancora a sorprendere e rilassare corpo ed anima: sono i dintorni paesaggistici delle colline di Tuoro sul Trasimeno, il lago dall’alto come fosse una creazione visiva di “Gerardo Dottori” accompagnato dai variopinti colori dell’autunno,una delle viste panoramiche più accattivanti di tutto il circondario dal castello di Montegualandro.

È sempre bello ritornare sui propri passi e da dove si è cominciato.
35 anni fa si gironzolava, talvolta, la domenica ed il sabato con un gruppo di signori del CAI che partivano la mattina presto per poi ritornare per il pranzo! Da quell’esperienza nacque l’idea che una simile modalità di scoprire il territorio fosse “giusta” anche per chi avesse voglia di farlo. Grazie all’amicizia con Giannermete nacque un libro “In cammino tra Trasimeno e Tevere: 30 itinerari nei paesaggi della memoria“. Si decise tramite la Comunità Montana del Trasimeno di segnarli e farli divenire itinerari questi sentieri. Poi fu deciso di imbastire piccoli eventi di cammino per farli vivere questi percorsi portandoci residenti e turisti. Nacque una cartografia specifica e l’inserimento di questi itinerari fra le cartografie della Kompass. Ci fu addirittura un bell’inserto speciale Airone dedicato al Trasimeno. Insomma tutto ciò per dire che, allora, qualcuno ci ha creduto ed ha costruito una piccolo mattone per la promozione del territorio e farne apprezzare la sua incommensurabile bellezza. Ebbene dopo 20 anni vedere che l’itinerario M27 sia fruibile grazie al paziente lavoro di manutenzione di volontari del Cai che ringrazio e che sappia ancora stupire è già di per sé un grande risultato; forse per rendere la cosa più efficace e ” giusta” sarebbe necessario, forse, che coloro per cui sono state realizzate queste occasioni di permanenza, parliamo di strutture ricettive, agricole ed amministrazioni locali, ci credessero un po’ di più e ci investissero un po’ del loro tempo ed iniziativa; insomma ne capissero la forte valenza evocativa ed economica. Purtroppo lì c’è ancora da molto da fare. Suvvia un po’ d’impegno e di coraggio! Uscite dal guscio del vostro “particolare” vedrete che, guardandovi intorno, c’è energia positiva, ci sono contenuti che sono in grado di facilitarvi il compito e darvi una mano. Eccovi una piccola testimonianza visiva dell’esperienza vissuta, elaborata dal nostro amico Giorgio Barola, come spunto di riflessione positiva; poi il consiglio spassionato è di farvela voi una passeggiata che così comprenderete meglio di cosa stiamo parlando!

Ciao Louis

https://photos.app.goo.gl/p7BVgTZBf552Bsoq6

https://photos.app.goo.gl/p7BVgTZBf552Bsoq6

Lascia un commento