23-25 Marzo-Tour della Via Romea Germanica nei dintorni del Santuario della Verna –

Condividi
Share

Dal 23 al 25 marzo 2018  – Tour della Via Romea Germanica nei dintorni del Santuario della VernaLunghezza complessiva per  km.  76

 

La terza puntata sulla Via Romea Germanica che l’Associazione L’Olivo e la Ginestra  Vi propone è una piccola sorpresa perché c’è un cambio di programma.

Talvolta succederà ma non vi dovete preoccupare fa parte del nostro modo di intendere questa nostra passione per il camminare “senza troppi fronzoli né legacci”. Questo vagare un po’ sconclusionato  ci piace così  e cerchiamo di trasmettervi  con   sorriso e  entusiasmo  ogni nuova e piccola scoperta. A dire la verità    avevamo pensato di farvi percorrere la Via Romea tra Orvieto e Viterbo ma per il momento questa escursione viene posticipata; la motivazione è forse banale ma in sede di sopralluogo preparatorio si è  valutato negativamente  una problematica esistente su una parte del percorso che va  dunque riveduta. Niente di particolare  esiste  una presenza eccessiva di asfalto tra Civita di Bagnoregio e Montefiascone. Là viene un po’ meno quel  piacere del viaggiare con lentezza e  chi ce lo fa fare per cui meglio cambiare fino a che non si sarà trovata una alternativa adeguata . Tutto qua ed è per  questo che ora ci potremo immergere nel cuore dell’Appennino; là tutti insieme   proveremo un itinerario sicuramente altrettanto  intenso e  piacevole.

Dico provare perché la faremo e la scopriremo insieme questa parte di Via Romea Germanica. A buoni intenditori poche parole, si andrà e si affronterà insieme tutto quello che ci capiterà per la via.

Spesso nelle escursioni del sabato alla fine abbiamo potuto scoprire che una simile modalità un pò scanzonata presenta  pregi ed aperture inaspettate. Semplice,  non è nota a nessuno dei partecipanti,  l’imprevisto dietro l’angolo che  fa parte integrante del nostro camminare in compagnia; basta ovviamente  cogliere l’essenza di questo spirito di avventura ed adattarsi un po’.

Può succedere che si possa  fare un po’ più tardi rispetto al previsto e programmato; ci si può  perdere un attimo o ci si può fermare ad apprezzare una situazione ritenuta suggestiva e piacevole. Comunque, sappiatelo, siamo sempre tornati sani e salvi!

Adesso veniamo alla succinta descrizione delle nostre tre  giornate di cammino.

  • Prima tappa Venerdì 23 marzo.

Si parte dal Santuario della Verna  per  Bagno di Romagna. L’itinerario si snoda tra boschi e paesaggi emozionanti tenendo quasi sempre la linea di crinale sino all’Alpe di Serra. Da lì si scende per un lungo tratto per Bagno di Romagna. La lunghezza del percorso è di 23,3 km con i suoi 700 metri di dislivello in salita ed i suoi 1360 metri in discesa  rendendo questa tappa  impegnativa.    

  • Seconda tappa Sabato 24 marzo

Da  Bagno di Romagna sino a Valle Santa ; questa tappa appenninica si presenta straordinariamente bella , si cammina sul lastricato originale dell’antica mulattiera dei romei, tra ampie foreste e vedute commoventi. Continuiamo per la via storica che passa per diversi paesini con acqua, possibilità di ristorazione . Il percorso, lungo circa 18,1 km., risulta anche esso impegnativo con i suoi 1.220 metri di dislivello in salita ed i suoi 940 metri da compiere in discesa.

  • Terza  tappa Domenica 25 marzo

Valle Santa a La Verna. Prosegue il percorso storico sul tracciato degli antichi pellegrini romei, tra magnifici paesini, estese foreste ed ampie visuali; questo avviene sino a località Croce di Sarna  dove si opta per la via che in salita  ci riporta alla Verna ed  al Santuario della Verna. Questa tappa presenta una lunghezza di 22,5 km. con 1.250 metri di dislivello da compiere in salita e 800 metri da fare in discesa.

Insomma come vedete si tratta di un trekking intenso. Si consiglia pertanto di arrivare la sera del giovedì al Santuario della Verna per cogliere l’atmosfera di questo luogo ricco di spiritualità ed in modo da poter partire intorno alle 09.00 il mattino del venerdì. Poi gli altri due punti tappa (antico nucleo delle Gualchiere – www.legualchiere.com e rifugio casa Santicchio – www.santicchio.org ) e la loro atmosfera naturale ed isolata,   sono sicuro, darà ancora maggiore intensità all’esperienza  condivisa.

Coloro che fossero interessati possono contattare il vostro compagno di ventura Louis Montagnoli.  Tel.  347 1715155 o tramite mail louismontagnoli@libero.it

Lascia un commento